La recensione di MilanoMoms

Ecco il testo della recensione pubblicata sul numero di Giugno 2020 di MilanoMoms:

Il neologismo “sharenting”, che deriva dall’unione tra “sharing” e “parenting”, è usato per indicare la brutta abitudine che gli adulti hanno di postare online materiale sui loro figli. Madri e padri, infatti, anziché essere gli angeli custodi dei propri figli, rappresentano sempre più spesso una minaccia. Nel quotidiano e apparentemente innocuo gesto di condividere informazioni, immagini e video dei loro bambini, i genitori non si rendono conto dei rischi che corrono. Si parla di violazione della privacy, di sempre più frequente cyberbullismo, di child grooming (adescamento di minori), ma anche di furto d’identità e delle conseguenze legali che derivano da alcune azioni commesse sui social.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *